20° edizione - Executive Master
Diritto Societario, Diritto del Lavoro, Contrattualistica, Bilancio per Giuristi e i nuovi ambiti di business creati dalle nuove tecnologie nel settore legale
7 mesi - 48 lezioni - 24 Week-end - 192 ore
Lezioni in Formula Sabato - dalle ore 9:30 alle 18:30

€ 3.350,00 + iva

€ 2.345,00 + iva in aula

(quota oraria: 12,00 € / ora)

€ 3.020,00 + iva

€ 2.114,00 + iva in VLS

(quota oraria: 11,00 € / ora)

Riduzione del 30% per iscrizioni fino al 22 Dicembre 2021

Programma MASTER in GIURISTA D'IMPRESA E GENERAL COUNSEL Video Live Streaming

  • Modulo: SOCIETARIO E GOVERNANCE
    ELEMENTI DI DIRITTO, DI PRATICA SOCIETARIA E GOVERNANCE
    • Lezione 1 , Sabato 26/03/2022 (mattina)
      ELEMENTI DI DIRITTO SOCIETARIO (Parte I)

      Introduzione

      • I ruoli dell'Avvocato d'Affari e del Giurista d'Impresa: analogie e differenze, compiti e responsabilità.

      L’impresa

      • L'attività d’impresa: profili conseguenti all’esercizio e alla cessazione
      • L’azienda: composizione e tutela
      • Aspetti giuridici della stima dei beni aziendali
      • La concorrenza sleale
      • La cessione dell’azienda (o di un suo ramo)
      • L’affitto dell’azienda (o di un suo ramo)
      • La responsabilità dell’imprenditore

      Le società di capitali

      • Disciplina generale delle s.p.a. e delle s.r.l. dopo la riforma del 2003

      Le società per azioni

      • La costituzione
      • I conferimenti
      • Le azioni e la circolazione dei titoli
      • Le categorie speciali di azioni
      • Il pegno, l’usufrutto e il sequestro
      • Gli strumenti finanziari
      • I patrimoni destinati a uno specifico affare
      • Le operazioni sul capitale
      • Il recesso del socio
      • L’invalidità delle decisioni dei soci
      • L’azione sociale di responsabilità, di singoli soci e terzi
    • Lezione 2 , Sabato 26/03/2022 (pomeriggio)
      ELEMENTI DI DIRITTO SOCIETARIO (Parte II)

      Le società a responsabilità limitata

      • La costituzione
      • I conferimenti
      • Il trasferimento delle partecipazioni
      • Il pegno, l’usufrutto e il sequestro
      • Il diritto di controllo dei soci
      • Il recesso del socio
      • L’azione sociale di responsabilità, di singoli soci e terzi
      • Le decisioni dei soci
      • La responsabilità degli amministratori

      Lo scioglimento e la liquidazione delle società di capitali

      • Le cause
      • Il procedimento
      • Il ruolo e le funzioni del liquidatore
      • La cancellazione della società

      Le altre forme di aggregazione delle imprese

      • Il contratto di rete
      • La joint venture
      • Il G.E.I.E.
      • L’A.T.I.

      Case study

      • Mock trial su temi scelti di diritto societario
    • Lezione 3 , Sabato 02/04/2022 (mattina)
      LA DISCIPLINA DEI PATTI PARASOCIALI (Parte I)
      • La validità dei sindacati di voto: breve rassegna e molte esemplificazioni
      • Esame delle principali clausole nei patti parasociali
      • Esame di alcuni patti parasociali di società quotate
      • Esame della interrelazione tra i patti parasociali e gli accordi sottostanti
    • Lezione 4 , Sabato 02/04/2022 (pomeriggio)
      LA DISCIPLINA DEI PATTI PARASOCIALI (Parte II)
      • Analisi di un Case Study con commento in aula
    • Lezione 5 , Sabato 09/04/2022 (mattina)
      LA CORPORATE GOVERNANCE (Parte I)

      Il coordinamento, bilanciamento e tutela degli interessi delle maggioranze, delle minoranze, dei soci, degli stakeholders, dei terzi.

      • Regime di amministrazione e del controllo delle s.p.a.
      • I diversi modelli:sistema ordinario (Assemblea, Consiglio di amministrazione e Collegio sindacale); sistema dualistico (Assemblea, Consiglio di gestione e Consiglio di sorveglianza); sistema monistico (Assemblea, Consiglio di amministrazione e Comitato per il controllo sulla gestione).
      • Assemblea e quorum deliberativi:decisioni dei soci e collegialità dell'assemblea; nuovi quorum deliberativi e costitutivi; profili di autonomia statutaria (convocazione e svolgimento dell'assemblea); invalidità delle delibere/decisioni
      • Il Consiglio di amministrazione: competenze,attribuzioni, deleghe, nomina, revoca, rinuncia; interessi degli amministratori e conflitto di interessi; azioni di responsabilità.
      • Il Collegio Sindacale:competenze e attribuzioni, funzionamento e svolgimento delle verifiche periodiche, tutela degli interessi dei soci e dei terzi, nomina, revoca e rinuncia.
      • La governance nelle società quotate
      • I codici di Corporate Governance
    • Lezione 6 , Sabato 09/04/2022 (pomeriggio)
      LA CORPORATE GOVERNANCE (Parte II): Gruppi di Imprese e le responsabilità degli organi societari

      Gruppi d’imprese:

      • Concetto di gruppo di impresa; 
      • Attività di direzione e coordinamento 
      • Regime di pubblicità
      • Le holding
      • Rapporti di controllo e collegamento
      • Tutela delle società etero gestite
      • Partecipazioni incrociate
      • Motivazione delle decisioni
      • Diritto di recesso
      • Transazioni infragruppo e Transfer Pricing

      Le responsabilità degli organi delle società

      • La responsabilità dell’organo amministrativo nelle società di persone e società di capitali
      • La diligenza dell’organo amministrativo nelle società di capitali. L’agire informato
      • Conflitto di interessi
      • I reati degli amministratori
      • Le azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori. 
  • Modulo: CONTRATTUALISTICA D'IMPRESA
    DIRITTO E PRATICA CONTRATTUALE IN IMPRESA E NEI COMMERCI INTERNAZIONALI
    • Lezione 7 , Sabato 23/04/2022 (mattina)
      LA NEGOZIAZIONE E CONCLUSIONE DEL CONTRATTO
      • La predisposizione di offerte tecnico-commerciali
      • La redazione di minute di meeting, lettere di intenti,  non disclosure agreements,  memorandum of understanding
      • Le principali profili di responsabilità pre-contrattuale negli ordinamenti di Civil Law e Commmon Law
      • La conclusione del contratto
      • Il contratto internazionale
    • Lezione 8 , Sabato 23/04/2022 (pomeriggio)
      LE PRINCIPALI FORME CONTRATTUALI
      • I contratti di distribuzione (agenzia, concessione ecc)
      • Il contratto di compravendita
      • Le condizioni generali di contratto
      • I contratti di collaborazione industriale (licenza, know how transfer etc.)
    • Lezione 9 , Sabato 07/05/2022 (mattina)
      I PAGAMENTI INTERNAZIONALI: SETTLEMENT, RISK MITIGATION O FINANCING?
      • Le Payment Conditions in un International Sale Contract
      • Il pagamento in Open Account
      • L’assegno e la cambiale (chéque – Promissory Note – Bill of Exchange)
      • Open account assistito da demand guarantee o standby letter of credit
      • Pagamento anticipato assistito da advance payment guarantee
        • Analisi di una advance payment guarantee
      • L’incasso documentario (Documentary Collection)
        • D/P: Documents against Payment
        • D/A: Documents against Acceptance
        • Documentary Collection: Financing Facilities
    • Lezione 10 , Sabato 07/05/2022 (pomeriggio)
      IL CREDITO DOCUMENTARIO E LE GARANZIE BANCARIE INTERNAZIONALI
      • Il credito documentario
        • Il credito documentario: definizione, caratteristiche, struttura, funzionamento, soggetti, operatività, normativa di riferimento
        • Le tipologie dei crediti documentari: by payment, by deferred payment, by acceptance, by negotiation e le relative prestazioni delle banche
        • La conferma di un credito documentario
      • Le Demand guarantees: Payment Guarantee, Tender Guarantee, Advance Payment Guarantee, Performance Guarantee, Retention money guarantee, Warranty Guarantee
      • Le standby Letter of Credits
      • Analisi Casi pratici ed Esercitazioni
      • Q&A Session
    • Lezione 11 , Sabato 14/05/2022 (mattina)
      LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONTRATTUALI: IL CONTENZIOSO E L’ARBITRATO (Parte I)
      • La risoluzione alternativa delle dispute
      • L’arbitrato
    • Lezione 12 , Sabato 14/05/2022 (pomeriggio)
      LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONTRATTUALI: IL CONTENZIOSO E L’ARBITRATO (Parte II)
      • La mediazione internazionale
      • Le relative clausole contrattuali

      Esercitazione di un caso pratico

    • Lezione 13 , Sabato 21/05/2022 (mattina)
      I NUOVI PROFILI GIURIDICI NELL’ECONOMIA DIGITALE (PARTE I)

      I nuovi ambiti di business e di consulenza creati dalle tecnologie digitali nel settore legale

      • Contratti elettronici e smart contracts;
      • Intelligenza artificiale applicata al diritto;
      • Big data e implicazioni giuridiche;
      • Firme elettroniche e altri servizi fiduciari: il regolamento comunitario eIDAS.
    • Lezione 14 , Sabato 21/05/2022 (pomeriggio)
      I NUOVI PROFILI GIURIDICI NELL’ECONOMIA DIGITALE (PARTE II)

      I nuovi ambiti di business e di consulenza creati dalle tecnologie digitali nel settore legale

      • DLT e Block chain: Applicazioni giuridiche e rilevanza giuridica applicativa: (fintech e asset tokenization);
      • La Cybersecurity:
        • Perimetro Cibernetico Nazionale (Decreto Legge 21 settembre 2019, n. 105; DPCM 131/2020 del 21 ottobre 2020);
        • EU-Cybersecurity Strategy;
        • EU-Cybersecurity Act – Regulation (EU) 2019/881 e il ruolo di: European Network and Information Security Agency (ENISA), Computer Emergency Response Team (CERT-EU), Computer Security Incident Response Team (CSIRT), European Cyber Security Organisation (ECSO).

      La risoluzione delle controversie Online e l’E-arbitration

      • Il regolamento europeo sulle Online Dispute Resolution (ODR) – Regolamento UE N. 524/2013 del 21 maggio 2013;
      • Le procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra consumatori e imprese originate da contratti online;
      • E-arbitration e e-arbitration platforms.
  • Modulo: NEGOZIARE PER BUSINESS E NEGOZIARE PER GESTIRE I CONFLITTI
    STRATEGIE E TECNICHE AVANZATE PER MASSIMIZZARE IL VALORE REALIZZATO DA OGNI ACCORDO
    • Lezione 15 , Sabato 28/05/2022 (mattina)
      LA PREPARAZIONE DEL NEGOZIATO
      • I pilastri della negoziazione
      • Le fasi della negoziazione
      • Le scuole negoziali
      • I tempi della negoziazione
      • La gestione delle emozioni in negoziazione
    • Lezione 16 , Sabato 28/05/2022 (pomeriggio)
      GLI ELEMENTI DELLA NEGOZIAZIONE
      • Il valore della comunicazione nella negoziazione
      • Gli elementi della comunicazione efficace
      • La comunicazione persuasiva
      • Tecniche negoziali, aspetti psicologici
      • Tattiche negoziali
      • Posizioni di principio e interessi sottostanti
      • Simulazioni di un negoziato
  • Modulo: I CONTRATTI DI FINANZIAMENTO
    TECNICHE DI REDAZIONE DEL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO E LE STRATEGIE DI NEGOZIAZIONE
    • Lezione 17 , Sabato 04/06/2022 (mattina)
      I CONTRATTI DI FINANZIAMENTO (Parte I)

      Introduzione generale

      • In generale, le tecniche di redazione del contratto di finanziamento
      • Il “glossario” delle operazioni di finanziamento
      • La due diligence bancaria
      • La negoziazione del term sheet e del contratto di finanziamento
      • Le condizioni sospensive all’efficacia del contratto
      • Le representations e warranties
      • I c.d. financial covenants
      • Gli aspetti transnazionali e i lori riflessi sul contratto
      • Gli accordi di sindacazione
      • Particolarità: i contratti di finanziamento nelle operazioni di project finance, di asset finance e di leasing
      • I derivati finanziari e di credito: particolarità dal punto di vista contrattuale
      • Le legal opinions legate ai contratti di finanziamento o alle relative garanzie

      Casi pratici

    • Lezione 18 , Sabato 04/06/2022 (pomeriggio)
      I CONTRATTI DI FINANZIAMENTO (Parte II)

      La patologia

      • Le garanzie (reali e personali): le clausole di raccordo tra le garanzie e il contratto di finanziamento
      • Le garanzie: valore di mero deterrente o reale interesse all’escussione?
      • Gli eventi di default: tecniche redazionali
      • Le clausole di risoluzione, recesso e decadenza dal beneficio del termine
      • L’escussione delle garanzie: procedure giudiziali e negoziali
      • Gli accordi di rifinanziamento: tecniche redazionali
      • Le strategie negoziali in caso di default: dal punto di vista del finanziatore e del finanziato
      • La cessione dei crediti legati a non performing loans o unlikely to pay
      • Le segnalazioni alla Centrale dei Rischi di Banca d’Italia e i riflessi sul rapporto contrattuale tra il finanziatore e il finanziato

      Casi pratici

  • Modulo: INTELLECTUAL PROPERTY
    LA TUTELA IN ITALIA E NEL MONDO DEGLI INTANGIBLES AZIENDALI
    • Lezione 19 , Sabato 11/06/2022 (mattina)
      INTELLECTUAL PROPERTY (Parte I)

      Introduzione

      • importanza dell’IP in Italia e nel mondo
      • Le varie aree dell’IP: tech, food, fashion&luxury, enjeneering&architecture, health, biotech, start-up, sport, entertainment, ecc.
      • La concorrenza sleale
      • Il brand, i marchi e gli altri segni distintivi
      • Le origini geografiche dei prodotti e servizi: marchi collettivi, nomi ed indicazioni geografiche, il made in

      Case study (concorrenza sleale e marchi)

    • Lezione 20 , Sabato 11/06/2022 (pomeriggio)
      INTELLECTUAL PROPERTY (Parte II)
      • L’innovazione e le tecnologie
      • I brevetti di invenzione
      • Le nuove tecnologie: le computer implemented inventions
      • Le invenzioni non brevettate: il segreto industriale ed il know-how
      • I modelli di utilità

      Case study (brevetti o modelli)

    • Lezione 21 , Sabato 18/06/2022 (mattina)
      INTELLECTUAL PROPERTY (Parte III)
      • La forma dei prodotti: estetica e funzionalità; disegni e modelli vs. brevetti
      • I disegni e modelli
      • La protezione della forma accordata dal copyright
      • I marchi di forma
      • Concorrenza sleale: la protezione della forma

      Case study (design o modelli)

    • Lezione 22 , Sabato 18/06/2022 (pomeriggio)
      INTELLECTUAL PROPERTY (Parte IV)
      • La tutela della IP: civile, penale, amministrativa, doganale, tecnologica, autotutela
      • I contratti dell’IP
      • Lo sfruttamento dell’IP
      • Lo sviluppo della IP
      • Valutazione economica della IP
      • I finanziamenti dell’IP

      Case study (tutela, contratti)

  • Modulo: I CONTRATTI PUBBLICI
    IL REGIME GIURIDICO INTERNAZIONALE, COMUNITARIO E NAZIONALE
    • Lezione 23 , Sabato 25/06/2022 (mattina)
      LA NORMATIVA COMUNITARIA E NAZIONALE IN MATERIA DI APPALTI E CONCESSIONI E LA DISAMINA DEI SINGOLI ASPETTI (Parte I): SOGGETTI ED OGGETTO, LE GARE, I PROFILI ORGANIZZATIVI, I CONCORRENTI

      La ricostruzione della normativa

      • La normativa comunitaria e nazionale in materia di appalti e concessioni;
      • il nuovo Codice dei Contratti: la ricostruzione della normativa;
      • il ruolo di ANAC e il soft low;
      • il ruolo della giurisprudenza

      La disamina delle singole parti: soggetti ed oggetto

      • l’ambito soggettivo: quali sono i soggetti coinvolti dalla normativa e con quali differenze;
      • la centralità della definizione di organismo di diritto pubblico e di stazione appaltante
      • la peculiarità degli enti aggiudicatori e delle imprese pubbliche
      • l’ambito oggettivo: appalti, concessioni PPP e altro.
      • Le esclusioni
      • Le peculiarità dei lavori

      La disamina delle singole parti: le gare

      • le procedure: soprasoglia; sottosoglia e la centralizzazione degli acquisti

      La disamina delle singole parti: i profili organizzativi

      • Il ruolo del RUP e la qualificazione della Stazione appaltante
      • I soggetti della stazione appaltanti coinvolti
      • La redazione degli atti di gara

      La disamina delle singole parti: i concorrenti

      • i requisiti di partecipazione: RTI, Consorzi, imprese singole
      • il self cleaning e i conflitti di interesse
      • il DGUE
      • la verifica dei requisiti
      • verifica degli atti dei concorrenti: chi dichiara cosa e cosa si produce in gara
    • Lezione 24 , Sabato 25/06/2022 (pomeriggio)
      LA DISAMINA DEI SINGOLI ASPETTI (Parte II): LA SEDUTA DI GARA, DALLA STIPULAZIONE ALL’ESECUZIONE, IL RUOLO DI ANAC TRA TRASPARENZA VIGILANZA E ANTICORRUZIONE

      La disamina delle singole parti: la seduta di gara

      • la Commissione giudicatrice;
      • i criteri di aggiudicazione;
      • le offerte anomale;

       La disamina delle singole parti: dalla stipulazione all’esecuzione

      • la stipulazione e lo stand still;
      • la esecuzione del contratto: DL e DEC
      • le modifiche al contratto;
      • la risoluzione del contratto;
      • la gestione delle controversie;

      La disamina delle singole parti: il ruolo di ANAC tra trasparenza vigilanza e anticorruzione.

      • gli adempimenti presso ANAC;

      Simulazione procedimento sopra e sottosoglia dalla delibera a contrarre sino alla aggiudicazione: predisposizione atti per la partecipazione.

  • Modulo: DIRITTO DEL LAVORO
    DIRITTO DEL LAVORO: COSTITUZIONE E GESTIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO, NUOVA DISCIPLINA DEI LICENZIAMENTI E RELAZIONI SINDACALI NELLE IMPRESE
    • Lezione 25 , Sabato 02/07/2022 (mattina)
      COSTITUZIONE E GESTIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO IN AZIENDA (Parte I)
      • Fonti normative del Diritto del Lavoro: dallo Statuto dei lavoratori al Jobs Act
      • Il rapporto di lavoro e le principali forme contrattuali:
        • a) Nozione di rapporto di lavoro subordinato, rapporto di lavoro autonomo e parasubordinazione;
        • b) Principali Tipologie contrattuali
    • Lezione 26 , Sabato 02/07/2022 (pomeriggio)
      COSTITUZIONE E GESTIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO IN AZIENDA (Parte II)
      • Costituzione e svolgimento del rapporto di lavoro:
        • a) Costituzione ed elementi della prestazione
        • b) Mansioni, qualifiche e categorie
        • c) I congedi parentali
        • d) Potere disciplinare del datore di lavoro
        • e) Trasferimento, Trasferta (missione), Distacco
        • f) La sicurezza nei luoghi di lavoro
    • Lezione 27 , Sabato 10/09/2022 (mattina)
      LE RELAZIONI INDUSTRIALI IN AZIENDA (Parte I)
      • il concetto di libertà, rappresentanza e rappresentatività sindacale.
      • i soggetti della trattativa: le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori e le Associazioni dei datori di lavoro. Struttura organizzativa e funzioni.
      • il sindacato in azienda : I) RSA - RSU , modalità di costituzione e disciplina. II) i diritti collettivi : assemblea, referendum, informazione e consultazione, affissione ed uso dei locali. III) i diritti individuali: controlli a distanza, visite personali, trasferimento del dirigente sindacale e permessi.
      • le tipologie contrattuali : I)Accordi Interconfederali, II) CCNL III) contratti di 2° livello IV) usi aziendali V) i rapporti tra le fonti.
    • Lezione 28 , Sabato 10/09/2022 (pomeriggio)
      LE RELAZIONI INDUSTRIALI IN AZIENDA (Parte II)
      • la disciplina del rapporto individuale di lavoro ed il ruolo del sindacato in alcune fattispecie particolari : CIGS; CIG, licenziamenti collettivi , trasferimento d'azienda ed appalto.
      • la disciplina del rapporto individuale di lavoro ed il ruolo del sindacato in alcune fattispecie particolari : I) CIGS; CIG, licenziamenti collettivi , trasferimento d'azienda ed appalto.
      • i comportamenti antisindacali e la procedura di repressione della condotta antisindacale ex art. 28 St. lav. 
      • la disciplina dello sciopero.

      Casi pratici

    • Lezione 29 , Sabato 17/09/2022 (mattina)
      LA NUOVA DISCIPLINA DEI LICENZIAMENTI (Parte I)
      • Licenziamento e principi costituzionali
      • Le “causali” del licenziamento: disciplina legale e diritto vivente
      • Il regime delle impugnazioni: il doppio termine di decadenza
      • Le recenti novità normative in tema di licenziamenti individuali e collettivi 
    • Lezione 30 , Sabato 17/09/2022 (pomeriggio)
      LA NUOVA DISCIPLINA DEI LICENZIAMENTI (Parte II)
      • Il nuovo regime sanzionatorio in caso di licenziamento illegittimo
        • la diversificazione delle tutele nella Riforma “Fornero” e nel “Jobs Act” (D. Lgs. n. 23 del 2015)
        • la tutela risarcitoria quale regime sanzionatorio generale per i neoassunti
      • La facoltà della offerta datoriale di conciliazione introdotta dal D. Lgs. n. 23 del 2015
      • Licenziamento collettivo e questioni applicative

      Esercitazione

  • Modulo: BILANCIO PER GIURISTI
    CONTABILITA', BILANCIO, VALUTAZIONE E FISCALITA' D'IMPRESA PER GIURISTI
    • Lezione 31 , Sabato 24/09/2022 (mattina)
      IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE (Parte I)
      • Normativa di riferimento
      • I fatti aziendali nel loro triplice aspetto informativo: tecnico, economico, finanziario/monetario
      • La confluenza dei fatti aziendali nel Bilancio
      • Come si legge il bilancio e si interpreta il bilancio (Conto Economico, Stato Patrimoniale e Nota Integrativa)
      • Le novità introdotte in tema di bilancio d'esercizio (D.Lgs.139 del 18 agosto 2015, di attuazione della direttiva europea 2013/34/UE)

    • Lezione 32 , Sabato 24/09/2022 (pomeriggio)
      IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE (Parte II)
      • La riorganizzazione delle voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico al fine di rendere più comprensibile l’interpretazione di alcuni aggregati di Bilancio in chiave economico-finanziaria
      • Le voci dello Stato Patrimoniale e il significato di alcuni importanti risultati e aggregati (il capitale di funzionamento, il net working capital, la posizione finanziaria netta, ecc.).
    • Lezione 33 , Sabato 01/10/2022 (mattina)
      IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER CHI ESERCITA LA PROFESSIONE LEGALE (Parte III)
      • Le voci del Conto Economico e il significato di alcuni importanti risultati e aggregati (Il Valore Aggiunto, il Margine Operativo Lordo/EBITDA, il Reddito Operativo/EBIT).
      • Cenni sui principali strumenti di analisi del Bilancio: L'analisi per indici e per flussi finanziari
    • Lezione 34 , Sabato 01/10/2022 (pomeriggio)
      IL BILANCIO COME STRUMENTO DI VALUTAZIONE DELLE AZIENDE

      Le tecniche di valutazione

      • Il Bilancio ed i suoi risultati come strumento "di partenza" per la valutazione di un'azienda
      • Il concetto di valore e di capitale “economico” 
      • Il metodo patrimoniale e la valutazione delle sue componenti (partecipazioni, crediti, ‘intangible assets’, passività e passività potenziali)
      • Il metodo reddituale puro 
      • Il metodo “misto”
      • Cenni sugli altri metodi di valutazione
    • Lezione 35 , Sabato 08/10/2022 (mattina)
      FISCALITA' D'IMPRESA (Parte I)

      Criteri di determinazione del reddito d’impresa: il principio di inerenza

      • I beni relativi all’impresa e la determinazione del relativo costo 
      • Disciplina dei singoli componenti positivi e negativi di reddito
      • I soggetti passivi e la disciplina dell’IRES
      • I regimi opzionali (trasparenza, consolidato nazionale)

      Nuove regole per il riporto delle perdite

      • diversa applicazione tra persone fisiche e giuridiche
      • limite di compensazione e durata illimitata del riporto
      • decorrenza delle modifiche e gestione delle perdite pregresse

      Le imposte indirette nelle principali operazioni straordinarie
      Partecipation exemption (P.ex.)

      • I 4 requisiti oggettivi e soggettivi

      La nuova tassazione delle rendite finanziarie
      Il nuovo regime tributario dei dividendi e dei capital gain

      • Aliquota unica del 20%: confronto con il regime previgente
      • Tassazione dei dividendi da partecipazioni qualificate e non qualificate
      • Tassazione dei dividendi percepiti dai soggetti IRES
    • Lezione 36 , Sabato 08/10/2022 (pomeriggio)
      FISCALITA' D'IMPRESA (Parte II)

      La Pianificazione fiscale nazionale ed internazionale
      I costi dai paesi Black – List

      • Adempimenti formali e dichiarativi
      • Il Sistema VIES (VAT Information Exchange System) dello scambio di informazioni

      Le Controlled Foreign Companies e le operazioni con soggetti non residenti:

      • lo strumento dell'interpello

      Il passaggio generazionale nelle imprese

      • modalità di gestione ed effetti fiscali

      La Normativa anti elusiva

      • L'art. 37 bis del D.P.R. 29.9.1973 n. 600
      • Pianificazione fiscale e Frode fiscale: definizione
      • Interpello antielusivo: proposte di legge pendenti in Parlamento

      La fiscalità internazionale e la stabile organizzazione
      I rimedi contro la doppia imposizione fiscale

  • Modulo: LA NUOVA DISCIPLINA DELLA CRISI D’IMPRESA E DELL’INSOLVENZA
    PROFILI PROCEDURALI, IL RINNOVATO RUOLO DEI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALLA REGOLAZIONE DELLA CRISI E LA LIQUIDAZIONE GIUDIZIARIA
    • Lezione 37 , Sabato 15/10/2022 (mattina)
      LE NOVITÀ DELLA RIFORMA
      • Introduzione
        • L’architettura della riforma
        • Una riforma a più velocità
        • Le modifiche preparatorie in tema di diritto societario
        • Le definizioni di “crisi” e “insolvenza”
        • L’emersione anticipata della crisi
      • Le nuove procedure di allerta e di composizione assistita della crisi
        • Gli indicatori della crisi
        • L’Organismo di composizione della crisi d’impresa
        • Le misure premiali
      • Profili procedurali
        • Giurisdizione e competenza
        • Accesso alle procedure della crisi o dell’insolvenza
        • Il procedimento unitario
      • I ruoli rinnovati dei soggetti che partecipano alla regolazione della crisi
        • L’imprenditore
        • L’organo di revisione
        • I professionisti
        • Il Giudice Delegato
        • L’attestatore
        • Il sistema bancario
      • Albo degli incaricati
      • Case study
      • Focus sugli indicatori della crisi
    • Lezione 38 , Sabato 15/10/2022 (pomeriggio)
      LA LIQUIDAZIONE GIUDIZIARIA
      • Elementi introduttivi
        • La dichiarazione d’insolvenza: presupposti, procedimento e impugnazioni
        • Gli organi della procedura
      • Gli effetti del fallimento sul debitore e sui creditori
      • Gli effetti del fallimento sui rapporti giuridici pendenti
      • La fase di accertamento e formazione del passivo e le impugnazioni
        • La domanda di ammissione
        • L’esame del passivo e l’esecutorietà
        • Le impugnazioni
      • L’esercizio provvisorio dell’impresa e l’affitto d’azienda
      • Il sostegno finanziario del socio attraverso il c.d. “credito di firma” e le novità della riforma
      • La liquidazione dell’attivo e le modalità delle vendite
      • Gli effetti del fallimento sugli atti pregiudizievoli. Le revocatorie fallimentari
      • Le nuove azioni di responsabilità del curatore
      • Cessazione della liquidazione giudiziale
        • Effetti
        • Riapertura
      • Il concordato nella liquidazione giudiziale
      • Profili societari
      • Crisi delle società e dei gruppi
        • Strumenti di composizione della crisi di gruppo
        • Liquidazione giudiziale di gruppo
      • Disposizioni penali
        • Bancarotta semplice e fraudolenta. Esenzioni
        • Ricorso abusivo al credito
        • Altri profili inerenti alle procedure di composizione della crisi
      • Esercitazione
        • Redazione della domanda d’insinuazione al passivo. Accertamento del passivo. Opposizione
       
    • Lezione 39 , Sabato 22/10/2022 (mattina)
      LE PROCEDURE DI REGOLAZIONE DELLA CRISI (Parte I)
      • Soluzioni contrattuali:
        • Accordo di moratoria
        • Standstill
        • Pactum de non petendo
        • Consolidamento del debito
        • Riscadenziamento del debito
        • Stralcio
      • Piano attestato di risanamento
        • Inquadramento sistematico
        • Le modifiche del piano
        • Clausole di overperformance
        • Convenants
      • Accordi di ristrutturazione dei debiti
        • Inquadramento sistematico
        • La convenzione di moratoria
        • La rinegoziazione degli accordi
        • Accordi di ristrutturazione agevolati e a efficacia estesa
        • La transazione fiscale
      • Sovraindebitamento
      • Esdebitazione
      • Concordato minore
      • Esercitazione
        • Analisi dei covenants e modifiche alla manovra e al contratto
    • Lezione 40 , Sabato 22/10/2022 (pomeriggio)
      LE PROCEDURE DI REGOLAZIONE DELLA CRISI (Parte II)
      • Concordato Preventivo
      • Elementi introduttivi
        • Presupposti, finalità e condizioni di accesso alla procedura
        • Il piano di concordato
        • Riduzione o perdita di capitale
        • La proposta e le proposte di concordato
        • Il concordato in continuità aziendale
        • I limiti del concordato di risanamento
      • Effetti della presentazione della domanda
        • L’automatic stay
        • I rapporti pendenti e i contratti nel concordato
        • Effetti per i creditori e il loro trattamento
        • Il ruolo dell’imprenditore e del commissario giudiziale
        • Strumenti a favore della continuità
        • La prededuzione
        • La “nuova finanza” nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione dei debiti: il riordino della disciplina dei finanziamenti all’impresa in crisi
        • Il mantenimento delle linee di credito autoliquidanti in essere al momento di accesso al concordato preventivo ed al giudizio di omologazione dell’accordo di ristrutturazione del debito
        • La disciplina speciale del contratto di mutuo con garanzia reale nel concordato preventivo
        • La fideiussione a garanzia degli acquisti di immobili da costruire
        • La fase di voto
        • L’omologazione
      • I controlli pubblici sulla crisi d’impresa
        • Liquidazione coatta amministrativa
        • Amministrazione straordinaria dei grandi gruppi in crisi
      • Esercitazione
        • Redazione del piano di concordatario in continuità aziendale
  • Modulo: LA COMPLIANCE AZIENDALE ED IL GDPR
    LA COMPLIANCE AZIENDALE: D.LGS N.231/2001, l'ANTIRICICLAGGIO, PRIVACY E SAFETY
    • Lezione 41 , Sabato 05/11/2022 (mattina)
      IL D.LGS N.231/2001 (Parte I)

      Focus sui principi di base della compliance

      • Le fasi essenziali della Risk Governance basata sul continuous improvement
      • La norma tecnica UNI ISO 31000 quale strumento “cardine” per la corretta gestione di qualsivoglia “rischio”.
      • Il ruolo del Chief Compliance Officer in relazione alle numerose attività caratterizzanti la Risk Governance.
      • La regola metodologica generale basata sul Ciclo di Deming: Plan/Do/Check/Act (cd. “PDCA”).
      • Il sistema ISO 19600 ai fini della coordinazione

      La responsabilità amministrativa introdotta dal D.lgs. n. 231

      • Il D. lgs. n. 231/2001 e le successive modifiche ed integrazioni;
      • Ambito soggettivo e presupposto oggettivo;
      • I reati presupposto della responsabilità ex D.lgs. n. 231/2001;
      • La responsabilità amministrativa degli enti nei gruppi di impresa.

      Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo: principi di progettazione

      • Il Modello: definizione e caratteristiche;
      • L’impatto nell’organizzazione aziendale e nei sistemi di controllo;
      • Progettazione di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo idoneo a prevenire i reati presupposto;
      • Cronologia degli interventi di redazione e aggiornamento ed implementazione del Modello;
      • Contenuto del Modello;
      • Formazione del personale e divulgazione del Modello.
      • Modalità di valutazione del rischio di commissione dei reati

      Case study: analisi di un Modello di Organizzazione, gestione e controllo e un esempio concreto di metodo adottato nella formazione del personale

    • Lezione 42 , Sabato 05/11/2022 (pomeriggio)
      IL D.LGS N.231/2001 (Parte II)

      Il codice etico, sistema disciplinare e sistema sanzionatorio

      • Il Codice Etico (strumento di gestione comportamentale): contenuti e modalità di redazione;
      • Il sistema disciplinare: contenuti e modalità di redazione;
      • Il sistema sanzionatorio.

      Case study: analisi di un Codice Etico

      L’Organismo di Vigilanza

      • L’organismo di vigilanza (Odv): requisiti, nomina, revoca e compenso;
      • Funzioni e poteri dell’Organismo di Vigilanza;
      • La responsabilità dell’Organismo di Vigilanza;
      • I flussi informativi da parte dell’Organismo di Vigilanza e verso l’Organismo di Vigilanza.

      Case study: analisi di un Regolamento dell’Organismo di Vigilanza

    • Lezione 43 , Sabato 12/11/2022 (mattina)
      LE NORME ANTIRICICLAGGIO (Parte I)

      Il fenomeno del Riciclaggio

      • Definizione dei concetti di economia criminale e società criminale
      • La definizione giuridica di riciclaggio
      • Quadro normativo di riferimento e attuazione della IV Direttiva Antiriciclaggio: analisi dei profili di rischio e soggetti obbligati
      • La rilevanza giuridica del reato presupposto e l’art. 648 bis c.p.
      • Il reato di autoriciclaggio e l’art. 648 ter c.p.
      • Caratteri del fenomeno del riciclaggio

      Reato Presupposto

      • Attività in materia di prevenzione e repressione del fenomeno
      • La rilevanza giuridica del reato presupposto
      • Le fattispecie di reato generatrici dei proventi illeciti
      • Evasione fiscale e riciclaggio
      • Focus: Analisi della casistica emergente, il riciclaggio merceologico
    • Lezione 44 , Sabato 12/11/2022 (pomeriggio)
      LE NORME ANTIRICICLAGGIO (Parte II)

      Azioni di contrasto al riciclaggio

      • L’attività di contrasto all’evasione e alla criminalità organizzata: la Legge Antimafia 2011
      • L’obbligo di adeguata verifica della clientela alla luce della IV Direttiva
      • Uso del contante e soglie di spendibilità 2017
      • Accertamento e indagini patrimoniali
      • Compliance e rischio di reputazione

      Analisi del quadro sanzionatorio

      • rilevanza della disponibilità di beni in valore sproporzionato al proprio reddito e presupposto della confisca di prevenzione. L. n. 356/1992 e analisi della giurisprudenza
      • Il ruolo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi.
      • I principali obblighi:
        • obbligo di adeguata verifica della clientela;
        • identificazione del cliente;
        • obbligo di conservazione dei dati;
        • obbligo di segnalazione delle operazioni sospette di riciclaggio o finanziamento al terrorismo.
      • FIU - Unità di Informazione Finanziaria e Comitato di Sicurezza Finanziaria
      • Quadro sanzionatorio.
      • Focus: BitCoin e Cyber Laudering

      Case Study

    • Lezione 45 , Sabato 19/11/2022 (mattina)
      GDPR, PRIVACY E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (Parte I)

      Inquadramento Generale

      • Il Regolamento Europeo 2016/679 ed il relativo ambito di applicazione
      • Il Decreto Legislativo n.101 del 10 Agosto 2018 in tema di adeguamento della normativa italiana al GDPR: Le principali novità
      • Le Linee Guida del WP29
      • Il Decreto di armonizzazione della normativa nazionale
      • Le istituzioni: Autorità di controllo nazionali, Autorità di Controllo capofila, il Comitato Europeo per la protezione dei dati personali
      • Le figure soggettive
        • Titolare del trattamento: obblighi e responsabilità
        • Contitolare: la definizione contrattuale delle rispettive responsabilità
        • Il rappresentante del titolare o del responsabile non stabiliti nell’UE
        • Responsabile del trattamento: la designazione e le clausole contrattuali per la definizione delle responsabilità
        • Persone autorizzate (incaricati): designazione ed individuazione del profilo autorizzativo
        • Responsabile della Protezione dei Dati: selezione, designazione, compiti
      • I principi per il trattamento dei dati personali
      • Il trattamento delle particolari categorie di dati personali
      • Il trattamento dei dati personali relativi a condanne penali e reati
      • Il trattamento dei dati dei minori
    • Lezione 46 , Sabato 19/11/2022 (pomeriggio)
      GDPR, PRIVACY E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (Parte II)

      Gli obblighi nei confronti degli interessati, delle autorità di controllo e la Governance dei dati.

      • L’informativa all’interessato
      • La base giuridica per il trattamento dei dati personali, delle categorie particolari di dati personali e dei dati relativi a condanne penali e reati
      • Il consenso
      • Il trasferimento dei dati verso paesi terzi (non UE)
      • La protezione dei dati fin dalla progettazione (Privacy by Design) e la protezione per impostazione predefinita (Privacy by Default)
      • L’obbligo di notifica delle violazioni di dati personali (c.d. data breach)
      • La valutazione di impatto sulla protezione dei dati (c.d. DPIA) e la consultazione preventiva
      • Il registro delle attività di trattamento del titolare e del responsabile
      • I Codici di condotta ed i meccanismi di certificazione
      • I diritti dell’interessato ed il relativo esercizio
      • Le forme di tutela
      • Il regime sanzionatorio

      Case Study

    • Lezione 47 , Sabato 26/11/2022 (mattina)
      SAFETY - D. LGS. 81/2008: SICUREZZA SUL LAVORO (Parte I)

      L’evoluzione della normativa in tema di sicurezza sul lavoro dal dopoguerra ad oggi

      • La svolta derivante dall’entrata in vigore della legislazione europea in tema di sicurezza sul lavoro: La direttiva quadro 391/89;
      • Il ruolo dell’International Labour Organization (cd ‘ILO’): Plan D’action; principali convenzioni in tema di H&S law.

      Il D. Lgs. 81/2008

      • Struttura topografica del Testo Unico;
      • Parte generale e parti speciali.

      Le figure del sistema della sicurezza sul lavoro

      • Ruoli ed obblighi previsti ex lege in tema di H&S law (Datore di lavoro, dirigente, preposto, RLS, RSPP, Medico competente, ASPP);
      • L’art. 40 comma 2° cod. pen. : Il concetto di ‘posizione di garanzia’;
      • Il principio di effettività ex art. 299 D. lgs. 81/2008;
      • Focus su datore di lavoro, dirigente e preposto (analisi della normativa e della giurisprudenza).

      Organi ispettivi ed attività ispettiva

      • La Legge 10 dicembre 2014, n. 183 (cd ‘Job act’): la razionalizzazione e semplificazione dell'attività ispettiva;
      • Il D. Lgs.  758/1994;
      • I Poteri ispettivi;
      • L’applicazione del codice di Procedura Penale;
      • L’ispettore equiparato al UPG;
      • La Prescrizione.

      Il sistema di prevenzione e protezione

      • L’art. 15 D. Lgs. 81/2008 (il cd ‘Manifesto della sicurezza sul lavoro’);

      Il principio della massima protezione tecnologica possibile ex art. 2087 cod. civ

      • La giurisprudenza italiana
      • La giurisprudenza UK (il concetto di ‘ragionevole praticabilità’)
    • Lezione 48 , Sabato 26/11/2022 (pomeriggio)
      SAFETY - D. LGS. 81/2008: SICUREZZA SUL LAVORO (Parte II)

      La delega di funzioni ex art. 16 D. lgs.81/2008 (normativa e giurisprudenza)

      Norme tecniche volontarie ISO ed UNI

      Interazione tra MOG 231 e sistema della sicurezza sul lavoro

      I principi della scienza dell’organizzazione aziendale in tema di sicurezza sul lavoro

      • Breve analisi delle ‘architetture organizzative’ e degli elementi fondamentali di una struttura organizzativa.
      • Breve introduzione alla gestione dei processi organizzativi

      L’SGSL British standards 18001 (cd ‘Sistema di gestione della sicurezza sul lavoro’)

      • Cenni in merito alla più importante e significativa normativa e giurisprudenza in tema di H&S nei sistemi di common law e di civil law (USA, UK, Francia, Spagna, Turchia, Sud Africa, Australia, Singapore).

Per esigenze di natura organizzativa e didattica, la Scuola si riserva la facoltà di rinviare, di modificare, così come di spostare le date delle lezioni rispetto al calendario inizialmente prestabilito. Inoltre, si riserva il diritto di modificare in ogni momento i contenuti, dei programmi ed il corpo docente al fine di perseguire miglioramenti didattici in linea con i cambiamenti di mercato e le subentrate esigenze organizzative.