Migliori Master in Risk Management

La gestione del rischio è una componente che negli anni è diventata sempre più rilevante per il successo di un’impresa. Identificando e valutando i rischi potenziali, le aziende possono prendere decisioni informate su come proteggersi dalle perdite ed evitare di incorrere in sanzioni che potrebbero minacciare l’operatività. Le opportunità di lavoro per i Risk Manager sono quindi destinate a crescere nei prossimi anni, in quanto le organizzazioni riconoscono sempre di più l'importanza di mitigare i rischi finanziari e non, a cui sono soggette durante l’attività.

Chi è il Risk Manager? Caratteristiche e funzioni 

I Risk Manager hanno il compito di valutare e mitigare i rischi che un'azienda deve affrontare. Il loro lavoro è identificare le minacce potenziali e sviluppare strategie di protezione. Esistono diversi tipi di rischio che si devono considerare, dai rischi finanziari a quelli operativi. Una gestione efficace richiede una comprensione completa di tutte le situazioni potenzialmente dannose e un costante aggiornamento in risposta ai cambiamenti.

Se eseguita correttamente, la gestione del rischio può aiutare ad evitare errori costosi e massimizzare le opportunità, ma per un lavoro efficace i risk manager devono avere una comprensione completa del possibile impatto sui profitti. Oltre ad essere in grado di sviluppare e implementare strategie per mitigarli o trasferirli

Infine questa figura deve avere le abilità di comunicare in modo efficace con tutti i livelli dell'organizzazione. In questo modo, può garantire che tutti siano consapevoli delle misure da adottare per affrontare eventuali problematiche.

Quali sono alcune delle caratteristiche di un risk manager aziendale di successo?

Alcuni degli aspetti principali di un buon risk manager di successo sono: il “pensiero strategico”, le “capacità analitiche”, “l’attenzione ai dettagli” e buone “doti di comunicazione”. Queste figure devono anche essere in grado di lavorare bene sotto pressione e prendere decisioni rapide.

La carriera professionale e le opportunità di lavoro del Risk Manager 

Esistono molte opportunità di lavoro per i Risk Manager. Questa figura può lavorare infatti per qualsiasi tipo di azienda. Alcuni Risk Manager esercitano l’attività come consulenti, fornendo suggerimenti e indicazioni alle organizzazioni su come proteggersi al meglio. Altri lavorano internamente per una singola azienda o organizzazione. Qualunque sia la strada scelta svolgono un ruolo fondamentale nel preservare la sicurezza e la stabilità di impresa.

Molti iniziano la loro carriera come dipendenti aziendali nella divisione dedicata alla gestione dei rischi. Con l'esperienza, possono diventare Responsabili del Rischio o Risk Manager. In questi ruoli, hanno la responsabilità di guidare un team e di sviluppare piani di gestione completi. 

Il percorso di studi più idoneo da intraprendere 

Non esiste una risposta univoca quando si tratta del corso di studi più adatto per diventare Risk Manager, tuttavia, ci sono alcune specializzazioni e programmi che possono fornire le competenze e le conoscenze necessarie per avere successo. Ad esempio, un corso di laurea in economia può costruire una solida base di analisi finanziaria, che è essenziale per comprendere e gestire il rischio. Allo stesso modo, lo studio di contabilità, matematica o statistica può dare la capacità di identificare e valutare i fattori di rischio utilizzando i dati. 

Il percorso ideale di studio dovrebbe combinare una laurea, ad un Corso o Master specialistico per raggiungere una competenza idonea ad intraprendere questa tipologia di lavoro. Esistono corsi dedicati al Risk Management oppure Master più generali in Finanza e Controllo durante i quali si approcciano a vari step le problematiche connesse alla gestione dei rischi. 

Ma come scegliere il percorso migliore per un Risk Management? Quali sono gli elementi imprescindibili che deve avere una formazione specialistica in materia? 

Elementi distintivi del migliore corso o master 

Quando si decide di intraprendere un iter formativo bisogna fare attenzione ad alcuni aspetti chiave durante il processo di scelta e selezione del Corso o Master più idoneo alla preparazione. Esistono alcuni fattori più generali e altri più mirati che bisogna valutare nella scelta del percorso. 

La qualità e la serietà dell’ente erogatore, come primario fattore da verificare. Dalla formazione si possono infatti ottenere dei risultati solo se è elargita in modo serio e professionale, senza trascurare alcun aspetto che garantisca il migliore apprendimento possibile al discente, favorire il suo l’ingresso nel mondo del lavoro o l’avanzamento di carriera.  

A queste caratteristiche fondamentali bisogna poi associare la completezza del programma, che deve essere costruito in modo strutturato, con un dettaglio approfondito degli argomenti trattati, una docenza altamente qualificata con un background consulenziale o aziendale, in modo da ricevere anche esperienze dirette e sviluppare casi pratici. Infine una riconosciuta esperienza della Business School che eroga la formazione.

Una volta considerati tutti questi elementi bisogna valutare gli aspetti tecnici. Il programma deve contenere le tecniche per sviluppare il processo di identificazione e gestione del rischio, metodologie di analisi qualitativa e quantitativa, la valutazione e reportistica, tool dedicati e, se possibile, anche Project work nel quale mettere in pratica in modo pragmatico ed efficiente quanto appreso durante il corso.
Scopri i percorsi formativi MELIUSform per sviluppare una carriera nel mondo del Risk Management e richiedi informazioni.

 

 

Tutti i prezzi sono da intendersi IVA esclusa

Ultima modifica il 28/07/2022