Certificazioni

La frequenza dell'Executive Master MELIUSform in area Legale (Business Law) dà diritto al rilascio dei Crediti Formativi ai fini della formazione continua obbligatoria, come da Regolamento del Consiglio Nazionale Forense.

Master in Programma

Gli Executive Master in Business Law di Meliusform intendono sostenere concretamente i professionisti (avvocati, giuristi e tutti coloro che svolgono attività forense) nel superamento delle crisi, l'ampliamento degli orizzonti della propria formazione e nell'affrontare con sicurezza e successo le continue evoluzioni della professione legale; una sfida che richiede l'aggiornamento e l'arricchimento, senza soluzione di continuità, del proprio bagaglio formativo e culturale. Tutti i Master Executive (Master Avvocato d'Affari e Master Giurista d'Impresa) sono stati progettati da un Comitato Scientifico composto da senior partners provenienti da primari Studi Legali (Law Firm) e propongono, nel corso del programma didattico, numerosi case study e simulazioni contrattuali, al fine di trasformare l’esperienza d’aula in un esperimento pratico di vita lavorativa. Inoltre una vasta biblioteca di video-corsi - con uno dei più nutriti cataloghi e-Learning in Italia -, consente di recuperare eventuali assenze in aula o di effettuare maggiori approfondimenti sulle tematiche trattate durante le lezioni.

Corsi di Specializzazione

I Corsi sono prevalentemente rivolti a coloro che hanno già intrapreso un percorso professionale nel settore Legale e che desiderano specializzare, aggiornare e riqualificare le proprie competenze. I Corsi in Area Legale sono “ri-progettati” ogni anno, al fine di essere al passo con le novità normative e le più recenti best practices applicate nei contesti professionali più qualificati. Tutti i temi vengono sviluppati e discussi in aula con esperti della materia, provenienti da importanti Law Firm nazionali ed internazionali. Per i motivi elencati, i Corsi in Area Tax & Legal Meliusform godono dell'accreditamento del Consiglio Nazionale Forense e costituiscono ormai un modello di riferimento per chi esercita o intende esercitare la professione legale.

Video news

  • Video Live Streaming: la formazione on line con l'innovativa piattaforma digitale VLS Meliusform

  • App MyMeliusform: la formazione a portata di click

  • Vuoi diventare un Avvocato d'Affari o un Giurista d'Impresa?

  • L'Acquisizione di Società o di Aziende: dalla Lettera d’intenti al Closing. Ci introduce al tema l’Avv. Antonello Corrado, Senior Partner di EXP Legal – Italian and International Firm, docente negli Executive Master e Corsi dell'area Legale.

  • Quali sono gli aspetti rilevanti nelle operazioni di cessione aziendale e di ramo d’azienda? Ci introduce sul tema l’Avv. Gianfranco Arpea, docente negli Executive Master in Area Legale.

  • Quali sono le way out societarie per l’investitore-socio che intende disinvestire per poter reinvestire in un’altra impresa più redditizia? Ci introduce sul tema il l’Avv. Gianfranco Arpea, docente negli Executive Master in Area Legale.

  • Quotarsi in Borsa per una società è necessario? Occorre pensare al mercato di approdo in Borsa per le società italiane ed ai diversi segmenti. Ci introduce su questi temi l’Avv. Marco Lantelme, docente nel Master in Avvocato di Affari.

  • Vuoi conoscere il Diritto ed il Contenzioso Tributario per saperlo applicare e gestire? Scopri l'Executive Master Meliusform, ti saprà guidare nell'applicazione professionale del Diritto e del Contenzioso Tributario con numerosi esempi pratici e ...

  • Quali sono i limiti entro i quali il datore di lavoro può unilateralmente variare le mansioni del lavoratore? Sono consentite variazioni anche in peius rispetto alle precedenti? Ci introduce sul tema l’Avv. Marco Sartori, Partner di Carnelutti...

  • Qual è la regola chiave che garantisce la contendibilità delle società quotate? La regola chiave è il corpo di norme sull’OPA o offerte pubbliche d’acquisto. Tratta questi temi l’Avv. Marco Lantelme, Partner di BSVA Studio Legale Associa...

  • Il licenziamento è lo strumento che la legge concede al datore di lavoro per interrompere unilateralmente il rapporto di lavoro. Le caratteristiche proprie delle diverse tipologie di licenziamento vengono illustrate dall’Avv. Roberta Cristaldi,...

  • Il potere disciplinare: a fronte della violazione da parte del prestatore di lavoro degli obblighi che discendono dal rapporto di lavoro, il datore di lavoro ha il potere di contestare tali violazioni, nel rispetto di precise regole procedurali, c...

  • Quali sono i profili di criticità da monitorare in occasione del fenomeno della successione di appalti? Cosa si intende per successione di appalti? Quali sono le garanzie applicabili per i lavoratori coinvolti e come entrano in gioco le norme in ...

  • L’espressione “corporate governance” ha un significato di portata più ampia della mera amministrazione e gestione della società e si estende al sistema complesso formato dalla normativa e dai codici, dagli statuti e dai regolamenti, dai pa...

  • Entra in MELIUSform Business School e vivi l'esperienza unica ed emozionale dei nostri Executive Master. Shape Your Future Together

  • La Corporate Governance. L' Avv. Antonello Corrado, docente negli Executive Master MELIUSform, ci illustra brevemente i contenuti del modulo dedicato alla Corporate Governance presente nei programmi dei percorsi formativi in area Legale. Per maggi...

  • La Proprietà Intellettuale. La Dott.ssa Alessandra Patrono, docente negli Executive Master MELIUSform, ci illustra brevemente i contenuti del modulo dedicato all'Intellectual Property presente nei programmi dei percorsi formativi in area Legale.

Mappa di orientamento per una Professione Legale di successo.

Il mutevole scenario legislativo ed economico, nazionale ed internazionale, impone a tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla professione legale di:
 
  • ampliare i propri orizzonti, integrando le proprie competenze con tematiche trasversali (finanziarie, fiscali, societarie, ecc);
  • impiegare strumenti e tecniche mutuati dalla prassi di ordinamenti stranieri;
  • familiarizzare con le innovazioni tecnologiche che hanno cambiato in modo radicale la professione.

Per questa ragione oggi è fondamentale avvicinarsi a queste due professioni del futuro con la dovuta preparazione. Di seguito cerchiamo di fornire i tratti fondamentali delle due professioni:
 
Chi è l'AVVOCATO D'AFFARI Chi è il GIURISTA D'IMPRESA
L’Avvocato d’affari è una figura professionale diversa da quella dell’Avvocato “tradizionale”. Le attività più consuete nell’ambito della professione tradizionale (contenzioso, scrittura di atti giudiziari, applicazione della procedura civile o penale, ecc.) non rappresentano il centro dell’attività di chi si occupa di Business Law. L’avvocato d’affari, infatti, è colui che è chiamato a fornire all’impresa cliente un supporto legale ad ampio respiro, integrando alle proprie competenze tecnico-giuridiche un importante ventaglio di conoscenze trasversali, tra le quali:
  • il mondo delle imprese (corporate)
  • gli aspetti economici e finanziari delle aziende (analisi bilanci, valutazione d’azienda)
  • le prassi giuridiche e gli ordinamenti stranieri
  • i mercati e le pratiche finanziarie
  • le operazioni straordinarie (mergers & acquisitions, private equity, ecc.)
  • la fiscalità nazionale ed internazionale
  • le dispute resolution e le employment relationship problems
  • la negoziazione e la pratica contrattuale nazionale ed internazionale
ed altro, con l’obiettivo di garantire al proprio cliente, nel pieno rispetto della legalità, il maggior valore competitivo e il miglior risultato scegliendo tra varie alternative strategiche. Nell’esercizio della sua professione l’Avvocato d’Affari deve sapere consultare, con dimestichezza, qualunque archivio documentale storico di una Società – dall’atto di costituzione ai verbali di Assemblea dei soci e dei Consigli di Amministrazioni, dai bilanci alle contrattualistiche commerciali e finanziarie, dai contratti di lavoro alle certificazioni ambientali, dai brevetti agli atti giudiziari –, e ogni dato importante per avere una profonda conoscenza della situazione economica, finanziaria, commerciale e fiscale dell’impresa, in modo da supportarla con competenza anche nella delicata fase della “due diligence”(1).

(1) Con due diligence si intende quell’insieme di attività ed operazioni legali che puntano a sottoporre ad attenta revisione giuridica tutta la documentazione societaria e che si completa con la scrittura di un documento di sintesi – il due diligence report – che restituisce, al soggetto mandante, una descrizione finale dello status della Società “target” (ovvero da acquistare, fondere, cedere un ramo d’azienda o altro) sintetizzandone la situazione legale, finanziaria ed economica ed evidenziandone i potenziali rischi, problemi, punti critici e le cosiddette issue (finanziamenti in scadenza, patti parasociali, contenziosi, ecc.).
Il suo ruolo non prevede l’assistenza dell’impresa in giudizio, e le attività che svolge possono essere estremamente diverse a seconda della tipologia di azienda nella quale il giurista stesso è chiamato a operare (es. banche, compagnie di assicurazione, enti pubblici, industrie private, multinazionali estere, ecc.) ed in base alla funzione aziendale nella quale è stato inserito (ufficio legale, direzione amministrativa, direzione del personale).

Il bagaglio di conoscenze del Giurista d’Impresa deve essere sicuramente ampio e trasversale, e ricomprendere aspetti connessi alle seguenti tematiche:
  • diritto del lavoro e relazioni industriali
  • diritto amministrativo
  • diritto commerciale 
  • normative internazionali 
  • sicurezza sul lavoro
  • diritto bancario e finanziario 
  • contrattualistica nazionale e internazionale
  • contabilità d’impresa 
  • gestione aziendale (organizzazione, controllo di gestione, ecc.).
L’insieme di questo bagaglio conoscitivo, così variegato, consente al Giurista d’impresa di suggerire soluzioni e gli strumenti giuridici più idonei da utilizzare, per tutelare il proprio cliente, nei rapporti commerciali, nella gestione del personale, nell’ambito dei rapporti con le autorità tributarie e fiscali, ecc., sempre con l’obiettivo di massimizzare il valore competitivo dell’azienda e garantire che tutte le attività siano svolte nel rispetto della legalità.

È interessante precisare che l’accesso alla professione del Giurista d’impresa, tipicamente pertinente ai laureati in Giurisprudenza, è stato esteso anche ai laureati in Scienze politiche ed a coloro che provengono dalle facoltà di Economia, nonché a coloro che hanno conseguito la laurea all’estero con titolo di studio equipollente.

Partnership