A cura di DocFinance

Con la crescente velocità con cui la tecnologia penetra in ogni settore in questi ultimi anni sarebbe impensabile voler continuare a fare la gestione tesoreria aziendale con Excel® e sarebbe anche notevolmente rischioso per un'azienda che deve affrontare un mercato e una situazione economica generale ricca di imprevisti e altamente volubile. Se un tempo non c'era scelta, tutto doveva essere fatto manualmente, oggi esistono numerose soluzioni alternative pratiche ed efficaci su cui gli uffici amministrativi possono contare.

Gestione della tesoreria aziendale: non solo con Excel®.
Se si desidera far funzionare al meglio la propria macchina aziendale è necessario occuparsi di una serie di attività più o meno routinarie che sono necessariamente da svolgere in tempi stabiliti e nel miglior modo possibile, ovvero senza errori o distrazioni. C'è il flusso di pagamenti in entrata e in uscita da monitorare, le tante scadenze burocratiche e amministrative da ricordare e rispettare, le diverse attività di cassa e finanziarie da svolgere, il tutto non scordando che i conti devono quadrare. Accanirsi nel voler affidare tutto ciò che riguarda la gestione della tesoreria aziendale esclusivamente ad Excel® significa avere una visione miope rispetto all’evoluzione che hanno avuto altri strumenti di gestione dei flussi finanziari creati “ad hoc".
Quando si sperimenta la velocità e l'efficacia delle soluzioni più innovative per la gestione della tesoreria aziendale, andando oltre Excel®, si comprende subito la enorme differenza tra le due modalità di procedere. Gli impatti positivi di sistemi software specifici, infatti, non riguardano solo la quotidianità di chi si trova ad utilizzarli ma anche lo stato di salute dell'intera azienda e la sua efficienza finanziaria.

Perché andare oltre la gestione della tesoreria aziendale con Excel®
Ammesso che oggi un'azienda si possa ancora dire soddisfatta dal livello di analisi dati offerta dal solo uso di Excel®, è molto importante fare caso al fatto che anche i più brillanti risultati restano su questo strumento, in una cartella di file sul desktop dell'ufficio amministrativo. Un foglio di calcolo, infatti, non è integrato né con il mondo contabile e gestionale all'interno della stessa azienda, né con le banche di cui essa usufruisce.
La gestione della tesoreria aziendale con Excel®,  spesso prevede che dati e le informazioni vengano trascritte manualmente ogni volta che li si deve trasferire da uno strumento ad un software o viceversa, ed è chiaro che questo passaggio può portare molti errori. Ogni svista di copiatura durante uno dei vari passaggi si diffonde all'interno della contabilità di tesoreria aziendale e può determinare delle informazioni inique che si riflettono poi negativamente sui processi decisionali.
Un altro problema della gestione della tesoreria aziendale con Excel® riguarda i tempi richiesti dalla procedura di conciliazione con le Banche, e quindi il ricorso a trasferimenti manuali, decisamente non adeguati a quelli che oggi sono i ritmi di incasso, pagamento e amministrazione di una qualsiasi azienda che vuole essere pronta a cogliere le opportunità del mercato.

Affidare la propria azienda ad Excel® è pericoloso
Preso atto che l'utilizzo del foglio di calcolo può indurre ad errori e ritardi, è chiaro che continuare con la gestione della tesoreria aziendale solo attraverso Excel® comporta diversi rischi. Da un lato si può perdere il controllo dei flussi finanziari e amministrativi aziendali, dall'altro si possono compromettere i rapporti con fornitori, creditori, clienti non essendo in grado di operare ai loro ritmi.
A questi svantaggi si somma anche la consapevolezza del tempo che si perde nelle operazioni manuali di gestione della tesoreria aziendale con Excel® perché lente e noiose ma soprattutto non a valore aggiunto. Passare ad uno strumento più innovativo significa quindi liberare il personale degli uffici amministrativi dalle ulteriori incombenze, peraltro automatizzabili, lasciando che si occupi di attività più legate alla crescita del business.

Gestione della tesoreria aziendale, da Excel® al software integrato
La chiave dell'utilizzo di uno strumento software dedicato per la gestione della tesoreria aziendale è certamente l'integrazione che esiste sia con il mondo contabile e gestionale dell'azienda sia con quello bancario legato a tutte le operazioni di pagamento, accredito e incasso.
Affidandosi ad una applicazione dedicata si diventa in grado di seguire in tempo reale le attività di gestione della tesoreria aziendale senza fare troppi sforzi e senza sprecare tempo e risorse umane. Un software integrato ammoderna e porta efficienza nella gestione dell'azienda migliorandone la salute generale e permettendole di essere sempre competitiva.

Ultima modifica il 23/07/2021

Torna indietro