A cura di DocFinance

Al solo pensare all'impatto che il rischio finanziario può avere sui conti di liquidità e sul bilancio di un'azienda, ogni imprenditore comprende subito come una buona ed efficiente gestione della tesoreria possa evitare ripercussioni gravi e concrete per l’impresa. In un contesto storico-economico sempre meno in grado di fornire delle certezze a chi si trova a guidare una realtà imprenditoriale, il rischio finanziario può diventare un pensiero fisso e con esso tutte le dolorose conseguenze sui risultati finanziari. Tante sono le incognite da affrontare: dal rischio di credito, cambio e valuta, tasso di interesse, fino a quelle legate a fornitura merci, controparte in affari, liquidità e rischio di mercato. Solo una gestione della tesoreria consapevole, decisa ed efficiente può in qualche modo tenere al riparo un'impresa da gravi situazioni di incertezza e rischio.

Come adottare una gestione della tesoreria efficace
Per raggiungere una situazione di maggiore serenità finanziaria proteggendosi dal rischio finanziario è necessario attenersi ad alcune preziose indicazioni che tratteggiano una strategia di gestione della tesoreria efficace. Ce ne sono 5 in particolare che ciascun imprenditore dovrebbe conoscere e applicare per mettersi al riparo dai pericoli.

 

1. Valutare le aree a maggior rischio finanziario
Per meglio identificare le strategie finanziarie da intraprendere per evitare dei rischi è assolutamente necessario comprendere quali possano essere le aree e le attività che potrebbero presentare delle criticità per l'azienda. Si parte proprio da queste per delineare quali devono essere poi i passi successivi da compiere, una volta stimata l'entità dell'esposizione al rischio

2. Rischio di mercato da monitorare in real time
Ormai ben consapevoli dei ritmi repentini con gli scenari di mercato mutano, è essenziale poter monitorare l'esposizione aziendale al rischio in tempo reale. Purtroppo, ancora molte aziende arrivano tardi e hanno una gestione della tesoreria quasi in differita rispetto a ciò che avviene non solo nel mondo ma nell’ambito del loro mercato di riferimento.

3. La gestione della tesoreria, partner compresi
Assieme a quelle di mercato anche le incognite legate alle controparti sono complesse da misurare e possono impattare sulla stabilità finanziaria di un'azienda. La valutazione di un potenziale partner commerciale non è una attività banale e va effettuata con accortezza, comprendendo anche a che parametri dare la priorità tra rating di credito commerciale, struttura patrimoniale, rischio Paese o Spread dei Credit default swap (Cds).

4. La gestione della tesoreria e gli errori umani
Con l'aumento, auspicabile, delle transazioni finanziarie è normale che il team, che si occupa di gestione della tesoreria aziendale, possa avere delle performance calanti commettendo quindi imprecisioni ed errori. Gli errori umani esistono, possono verificarsi anche con personale qualificato, per minimizzarne la presenza è quindi importante poter contare su una soluzione integrata che eviti l’inserimento manuale dei dati, permetta di scoprire le imprecisioni, corregga le informazioni sbagliate o non aggiornate, e rimuova dal sistema eventuali sviste.

5. Un software per la gestione della tesoreria
Per mitigare il rischio operativo nella gestione della tesoreria oggi si può contare su una preziosa alleata che è la tecnologia rappresentata dagli innovativi software integrati presenti sul mercato in modo sempre più accessibile. Una soluzione di questo genere permette visibilità e controllo sulle esposizioni dell'azienda, inoltre consente all'imprenditore di trattare ogni tipo di rischio con una strategia di mitigazione diversa, se lo ritiene. Con un sistema di gestione della tesoreria in azienda si può usufruire di una visione centralizzata a livello di gruppo di tutte le posizioni in essere, le scadenze e i rischi, condizione essenziale per poi offrire ai manager le informazioni giuste al momento giusto, per prendere le decisioni vincenti.

L'efficacia nella gestione della tesoreria con un software
La gestione della tesoreria è alla base di ogni possibile azione o strategia a contrasto del rischio finanziario, è quindi fondamentale effettuarla tramite uno strumento che sia innovativo e affidabile al tempo stesso. Con un sistema di gestione della tesoreria avanzato scompaiono i rischi di errore di ridondanza dei dati e si arriva ad implementare i processi di Treasury, Order-to-Cash e Purchase-to-Pay, funzionali ad un monitoraggio attento della tesoreria che deve essere sempre più veloce ed efficiente per consentire alle aziende, a seconda dei casi, di conservare posizioni di difesa o di sfruttare le opportunità di crescita dei mercati.

 

Ultima modifica il 23/07/2021

Torna indietro